Come progettare una Fanfiction e renderla irresistibile

Molte volte mi capita di ricevere messaggi di scrittori e scrittrici che mi chiedono consigli su come progettare una fanfiction, perché sono fan o grandi estimatori di una storia nota che ha avuto un certo successo. A me piace molto leggere le fanfiction, ma non tutti la pensano come me. Molte case editrici, infatti, sono più diffidenti e al minimo sentore di scarsa originalità decidono di negare la pubblicazione senza riserve. Così ho deciso di raccogliere dalla mia esperienza professionale alcuni consigli per aiutarti a rendere originale la tua fanfiction. In questo articolo trovi quindi tutto quello che ti serve per progettare in modo magistrale la tua fanfiction, dando al lettore e all’editore un’opera originale, che comunichi qualcosa di nuovo rispetto alla storia di partenza.

 

come progettare una fanfiction

 

Il grande problema di scrivere fanfiction


Prima di passare alla parte pratica e spiegarti come progettare una fanfiction, voglio parlarti del grande problema che molti scrittori di fanfiction hanno e che potresti avere anche tu.

L’errore più comune che riscontro mentre valuto una fanfiction riguarda la scarsa originalità dell’opera rispetto alla storia originaria.

Prima di analizzare nel dettaglio questo problema, facciamo un passo indietro e partiamo dal significato della parola fanfiction.

La fanfiction è un’opera derivata, cioè la rielaborazione scritta di un’opera originaria già pubblicata.

Quanto conta l’originalità in un romanzo di fanfiction? Se un romanzo è scritto bene, ha una trama convincente, ma pecca di originalità, come viene visto dalle case editrici e dai lettori?

L’originalità, come sostengo ormai da anni, è l’elemento che rende unico qualsiasi romanzo, non solo le fanfiction. Ma quest’ultima per la sua natura stessa di opera derivata, per catturare l’interesse del lettore, deve essere ancora più originale.

Ti dico di più, la tua fanfiction può essere scritta male, con errori ortografici, con una trama scontata, con personaggi poco attraenti, ma se ha un solo elemento narrativo originale, che dice qualcosa di nuovo rispetto all’opera di partenza, il lettore se ne innamorerà.

Originale può essere il tuo stile di scrittura, originali possono essere i personaggi, l’ambientazione del mondo narrativo, la trama. Originali possono essere i dialoghi, i drammi o i dettagli disseminati qua e là per incuriosire il lettore.

Questo perché le fanfiction hanno il grosso pregio di raccogliere lettori che hanno, come te, un grande interesse per la storia d’origine, quindi sono assetati di nuove storie derivate, indipendentemente dalla forma.

Non è un caso che molte delle fanfiction diventate poi best seller mondiali siano nate su Wattpad sotto forma di testi estemporanei scritti senza curare molto la forma, pieni di refusi e errori tecnici.

Molte case editrici non accettano fanfiction, anzi escludono a priori qualsiasi forma di romanzo che anche lontanamente si avvicina a questa espressione narrativa, proprio perché il grande problema delle fanfiction è il rischio di plagiare l’opera da cui derivano, senza aggiungere nulla di nuovo.

Per fortuna esistono case editrici di più larghe vedute che hanno investito e investono da anni in fanfiction, senza naturalmente sfociare nel plagio, ma privilegiando quei romanzi che arrivano in valutazione già dotati di una loro originalità.

Dal mio punto di vista posso dirti che lavorare a stretto contatto con una editor di romanzi personale può aiutarti a dare quella nota di originalità che forse tu, da appassionato dell’opera originaria, non riesci a vedere.

 

Scrivere fanfiction è un’arte


Prendere spunto da una storia già pubblicata (spesso di successo) può significare copiare spudoratamente, rischiando come dicevamo prima, di plagiare l’opera originale; oppure vuol dire attingere a quella storia, copiarne alcuni elementi e scrivere un’opera terza completamente nuova.

Sono fermamente convinta che progettare e scrivere fanfiction sia un’arte. Non è facile per niente, anche se apparentemente sembrerebbe il contrario.

La difficoltà sta proprio nel rendere originale un romanzo che non lo è in partenza. Questo, come abbiamo visto, può mettere a rischio la pubblicazione.

Un bravo editor personale ti aiuta a evitare il plagio, perché è una forma di reato, in quanto lede il diritto d’autore di un altro scrittore.

Prima di passare ai suggerimenti pratici per progettare una fanfiction, ti voglio indicare alcuni autori di fanfiction che hanno scritto storie davvero originali, che hanno riscosso un grande successo editoriale.

Una delle autrici più profiliche nelle fanfiction è Marissa Meyer. Ha scritto una serie letteraria dal titolo Cronache lunari, in cui ogni romanzo è un retelling, una riscrittura, di fiabe che tutti noi conosciamo, da Cappuccetto rosso a Biancaneve, in chiave fantascientifica.

L’originalità di questi romanzi sta nell’aver trasferito delle storie note a tutti in un mondo narrativo completamente nuovo. Di conseguenza anche i personaggi, dei cyborg, ricordano solo lontanamente quelli delle storie originali.

Uno dei personaggi su cui sono state progettare e scritte più fanfiction è sicuramente Sherlock Holmes. Dalla serie tv Sherlock, che ha portato il noto investigatore creato da sir Arthur Conan Doyle nella Londra contemporanea, al romanzo di Mitch Cullin, Mr Holmes: Il mistero del caso irrisolto, che ci mostra uno Sherlock ultranovantenne alle prese con i ricordi di un’indagine irrisolta.

Ci sono però fanfiction che pur riprendendo le storie originali danno vita a personaggi completamente nuovi.

È il caso dell’arcinota serie letteraria Cinquanta sfumature, che inizialmente, quando si chiamava Master of the Universe, era una fanfiction di Twilight (e di quelle più stringenti). Nel romanzo comparivano infatti i nomi dei personaggi ideati da Stephenie Meyer: Edward Cullen e Bella Swan.

Dopo commenti e segnalazioni che l’accusavano di plagio, l’autrice E.L. James decise di riscrivere il romanzo stravolgendo la storia, dando un nome nuovo ai protagonisti – Christian Grey e Anastasia Steele – e ai personaggi secondari. Oggi difficilmente diremmo che è una fanfiction.

Un altro romanzo che a me è piaciuto molto è I delitti di Mangle Street, di M.R.C. Kasasian.

Il romanzo è ambientato nella Londra vittoriana, c’è un delitto misterioso su cui indagare, una coppia di detective che cerca di fare luce sulla faccenda… uno dei detective è famoso e vengono scritti articoli delle sue prodezze in campo investigativo sulle migliori testate giornalistiche dell’epoca.

Per caso questi elementi narrativi ti ricordano un’opera ben più famosa? Certo che sì, stiamo parlando ancora del duo di Baker street.

Non è un caso, infatti, che la casa editrice che ha tradotto i romanzi dell’autore e li ha portati in Italia faccia riferimento, nello strillo delle librerie online, a Sherlock Holmes e al dottor Watson.

Mossa da evidenti pregiudizi ho iniziato la lettura del romanzo. Pian piano, però, mentre facevo conoscenza con i protagonisti di questa nuova serie – la signorina March Middleton e l’investigatore Sidney Grice – ho iniziato ad abbassare le difese, e a godermi la storia.

Ovviamente l’autore non arriva, da un punto di vista stilistico, ai livelli di Sir Arthur Conan Doyle. Eppure il romanzo piace, affascina, attira il lettore nelle sue pagine e lo fa divertire per tutta la durata della storia.

In questo caso l’originalità dell’autore sta nel aver creato personaggi completamente diversi dalla coppia Holmes/Watson pur rimanendo nella stessa ambientazione storica e all’interno dello stesso genere letterario.

 

Perché ai lettori piacciono le fanfiction?


Abbiamo visto alcune delle fanfiction più amate dai lettori.

Dal tuo punto di vista, di scrittore intendo, decidi di scrivere fanfiction perché sei affezionato alla storia originaria e vuoi farla tua per sempre, estendendo il mondo narrativo all’interno di nuove storie.

La domanda che invece mi sono posta riguarda i lettori, cioè i fruitori della tua storia: perché quello che si presenta come un evidente richiamo a un successo letterario mondiale, ormai divenuto un classico della letteratura, come ad esempio le opere di Conan Doyle, piace così tanto? Perché il lettore non grida sdegnato, accusando l’autore di scarsa originalità?

Abbiamo ragionato diverse volte sulle trame universali. Secondo alcuni narratologi sono solo sette le trame delle storie che ci raccontiamo fin da quando l’uomo ha inventato la comunicazione orale e poi scritta. Per altri le trame universali sono nove. Alcuni sostengono siano solo tre. Ma tutti i critici sono concordi nell’evidenziare degli schemi base nelle storie, schemi che vanno a soddisfare i bisogni primordiali dell’uomo-lettore, di modo che quest’ultimo venga catapultato nel mondo fantastico e decida di esplorarlo fino all’ultima parola.

Il mix, originale e conosciuto al tempo stesso, ha determinato il successo di molti romanzi e fanfiction.

Prevalgono nel lettore, ma anche nello scrittore che è in primis un fan del romanzo originario, due sentimenti: la nostalgia e la rassicurazione.

I lettori continuano a desiderare, dopo aver sognato e abitato un mondo fantastico, di poterci ritornare, vivendo nuove avventure. Perché quei personaggi e quel mondo narrativo hanno evocato emozioni uniche, difficili da abbandonare.

D’altro canto è rassicurante ritrovare personaggi che ci hanno confortato nei momenti più bui della nostra vita. Fatta eccezione per alcuni sottogeneri di fanfiction che stravolgono i tratti caratteriali dei protagonisti, nella maggior parte dei casi quando ci troviamo a leggere di un personaggio carismatico, che abbiamo amato, difficilmente rimaniamo delusi.

 

Come progettare una fanfiction davvero originale


Ora passiamo alla parte pratica di questa lunga guida su come progettare una fanfiction davvero irresistibile per case editrici e lettori.

Come abbiamo visto ci sono diversi tipi di fanfiction e tutti gli esempi citati sono pubblicati da case editrici importanti, quindi la possibilità concreta di pubblicare una fanfiction esiste.

Ora cerchiamo di capire come rendere originale la tua fanfiction, senza incorrere in problemi di plagio e senza ledere i diritti d’autore di nessuno.

Devi sapere che alcuni scrittori famosi hanno espressamente vietato la creazione di fanfiction delle loro opere letterarie. Ora vedremo come mascherare gli elementi narrativi e blindare la tua storia, rendendola originale e a prova di contestazioni.

Parliamo di progettazione narrativa, quindi non faccio riferimento al tuo stile di scrittura, che va valutato caso per caso.

Per prima cosa, mentre progetti il tuo romanzo, analizza gli elementi narrativi preponderanti della storia originaria (personaggi, mondo narrativo, trama, messaggio, drammi) e decidi con precisione quali modificare.

Se l’opera originaria a cui fai riferimento ha più di cinquant’anni, quindi sono decaduti i diritti di copyright, come sulle opere di Sherlock, allora puoi anche pensare di lasciare invariato il nome dei personaggi, dando vita alla cosiddetta Fanfiction canonica, cioè una storia che non stravolge la coerenza dell’opera d’origine.

In caso contrario, per evitare segnalazioni o querele, ti consiglio di modificare i nomi dei personaggi, almeno dei protagonisti, che sono tra gli elementi più peculiari di una storia.

Vediamo quattro tecniche per progettare una fanfiction davvero originale.

#1 Tecnica della distorsione dei personaggi

Vuoi che l’elemento nuovo rispetto alla storia d’origine sia la caratterizzazione dei personaggi? Se la risposta è affermativa, puoi decidere di cambiare gli aspetti fisico-psichici e i drammi minori dei tuoi nuovi protagonisti.

Uno dei sottogeneri della fanfiction si chiama Out of character. In queste fanfiction l’autore utilizza la tecnica della distorsione dei personaggi, modificando alcuni tratti salienti dei protagonisti. I casi più eclatanti sono quando personaggi di commedie o di romanzi rosa, vengono ri-progettati come personaggi dark, con una visione cupa della vita.

 

#2 Tecnica della distorsione del Mondo narrativo

Un altro elemento che può rendere originale il tuo romanzo è il mondo narrativo. Decidi se mantenere l’ambientazione originaria o se trasferire la storia in un’altra epoca o in un altro luogo geografico. In questo caso potrai presentare la tua opera come una fanfiction AU (Alternative Universe).

Esempio: la storia originaria è ambientata nel Rinascimento e tu decidi di riscriverla collocandola ai giorni nostri.

 

#3 Tecnica della reunion

Questa tecnica ti porterà a scrivere le cosiddette Fanfiction Crossover, cioè quei romanzi nei quali interagiscono personaggi di storie e autori diversi.

Ad esempio, la storia narra di un rapimento che ha coinvolto Hermione Granger ed Harry chiede aiuto a Superman, perché il nemico questa volta è proprio difficile da battere.

Puoi creare questo genere di fanfiction anche inserendo nella tua storia tanti personaggi di uno stesso autore o di una stessa serie letteraria.

Questa tecnica viene usata soprattutto nei fumetti e i casi più eclatanti sono gli Avengers, la Justice League e gli X-men.

 

#4 Tecnica del principio ipotetico

Ci sono tante tecniche narrative, ma l’ultima che voglio consigliarti per aiutarti a capire come progettare una fanfiction originale è quella del principio ipotetico, che risponde alla domanda E se…?

In questi casi si può anche parlare di Ucronia (nessun tempo), un genere meglio noto come Storia alternativa, tipico della narrativa storica e fantascientifica. Il termine indica la narrazione letteraria di quel che sarebbe potuto succedere se un particolare evento storico fosse andato diversamente.

Il principio ipotetico ucronistico è tipico dei romanzi distopici, come Wolf: la ragazza che sfidò il destino di Ryan Graudin, ma è anche tipico di quelle fanfiction che mettono mano in modo considerevole alla trama del romanzo originale.

Il principio ipotetico può essere utilizzato per stravolgere il genere letterario originario o per modificare i drammi della storia o ancora per far seguire all’eroe di turno una trama completamente nuova, mossa da conflitti originali.

In tutti questi casi ti basta modificare un tassello della trama originaria per dar vita a una storia del tutto nuova.

Per fare questo, però, devi conoscere i modelli di trama universali, devi saperti muovere nei meandri della progettazione narrativa con astuzia ed efficacia, e devi avere un bagaglio letterario che ti permetta di progettare un romanzo originale, coerente e credibile dall’inizio alla fine.

 

La coerenza e la credibilità sono essenziali quando presenti un’opera a una casa editrice o quando la proponi in self publishing a un pubblico di lettori. Se la storia è poco coerente, il lettore finirà per perdersi; se la storia è poco credibile, il lettore non arriverà alla fine perché non riuscirà a immergersi negli eventi della narrazione.

Di sicuro, se conosci le basi della progettazione narrativa non hai di questi problemi, perché progettare un romanzo vuol dire proprio direzionare la creatività nel modo giusto, con lo scopo di rendere originale, coerente e credibile la tua fanfiction.

Se hai mille dubbi e temi che la tua fanfiction possa essere priva di originalità, ti consiglio di seguire Progettazione su Misura. All’interno spiego in modo semplice ed estremamente pratico tutte le basi della progettazione narrativa, l’arte di progettare romanzi emozionanti.

Progettazione su Misura è stato illuminante. Adesso che ho finito di progettare il mio romanzo, scrivere è davvero rassicurante.
– Daniela

Siamo al capolinea, ora sai come progettare una fanfiction originale, spero che le tecniche di progettazione che ti ho suggerito in questo articolo ti aiutino a scrivere una fanfiction davvero straordinaria.

Ti auguro di raggiungere il successo letterario che meriti,

Stefania